“A toa de Zena”, come sentirsi a casa

Tovaglie a quadri, pochi coperti e una calorosa accoglienza: ecco ciò che troverete scegliendo il ristorante pizzeria “A toa de Zena” per la vostra pausa pranzo low cost a Genova. Focaccia, pesce fritto e ogni genere di street food sono sempre una golosissima opzione, ma a noi studenti fuori sede ogni tanto viene nostalgia di casa e dei pranzi in famiglia. Se anche voi avvertite questi attacchi di malinconia, “A toa de Zena” è una tappa obbligata! E appena entrati nel piccolo ristorante capirete il perché: l’atmosfera che si respira è intima e accolgiente e i proprietari, Claudio e Cristina, sono sempre pronti a coccolare i clienti e a consigliare i piatti del giorno.

Processed with VSCO with f2 presetIl nostro tavolo al ristorante A toa de Zena

Già dal nome del locale – la tavola di Genova, traducendo dal dialetto ‒ si capisce quali sono i suoi punti forti: un’atmosfera conviviale e l’amore per la tradizione genovese.

Piccolo locale, ampia scelta

Anche i più esigenti riusciranno a uscire soddisfatti dal ristorante “A toa de Zena”. Il menù presenta tanti piatti tra cui scegliere, tutti tipici della tradizione ligure: farinata, trofie al pesto, agnolotti (pardon, siamo piemontesi, da noi si chiamano così) ravioli al tocco, ravioli ripieni di borragine, minestrone alla genovese. Tra i secondi, trovate stoccafisso accomodato alla genovese, alici fritte, baccalà fritto, trippe in umido. La farinata è buonissima, con la crosticina croccante, morbida dentro e unta al punto giusto. Il loro pesto “di casa”, come viene indicato nel menù, è profumato, cremoso e facilmente digeribile. Non va dimenticato che “A toa de Zena” non è solo un ristorante, ma anche una pizzeria e se non avete voglia di mangiare un piatto tradizionale potete optare per una pizza.

IMG_2238 copyAgnolotti al tocco

L’attenzione verso il cliente si vede dai piccoli dettagli: anche il pane che viene servito a tavola è di ottima qualità! Dimenticate fette di pane gommoso o grissini confezionati, qui troverete un cestino colmo di paninetti soffici e caldi, difficile da non svuotare in pochi minuti. Ma non preoccupatevi, Claudio tornerà prontamente a rifornirlo.

Processed with VSCO with f2 presetFarinata e crostata di arance

Lasciate uno spazio per il dolce

Antipasti, primi e secondi sono sicuramente imperdibili, ma non chiedete il conto senza prima aver assaggiato i loro dessert. Qui la scelta è meno ampia, ma i dolci che propongono sono freschissimi e fatti in casa: insomma, i tipici dolci che mangereste dalla nonna.

Quindi concedetevi un piccolo peccato di gola con un buon tiramisù o una fetta di crostata con confetture rigorosamente home made.

Processed with VSCO with f2 presetTiramisù

Come raggiungere il ristorante “A toa de Zena”

A toa de Zena si trova in via Ravecca 76 r, a pochi passi da piazza Sarzano e dalla fermata Sant’Agostino della metropolitana. Data la posizione, è perfetto per la pausa pranzo degli studenti della facoltà di architettura. Il ristorante è aperto tutti i giorni anche a cena, quindi se non studiate in zona potrete provarlo una sera in tutta tranquillità. Per conoscere gli orari o il numero di telefono del locale, vi rimandiamo alla pagina Facebook del ristorante pizzeria “A toa de Zena”.

Studenti in pausa consiglia: gli agnolotti al tocco, ci hanno felicemente sorpreso.

Se siete amanti dei piccoli ristoranti che servono cucina tipica ligure, vi consigliamo di leggere il nostro articolo sulla trattoria da Maria.

Per non perdere i nostri aggiornamenti, non dimenticate di lasciare un like alla pagina Facebook di Studenti in pausa. Se fate pausa in uno dei posti che vi abbiamo consigliato, non dimenticate di condividere una foto su Instagram con l’hashtag #studentiinpausa. Raccoglieremo le più belle sul profilo instagram di Studenti in pausa.

Articolo e foto a cura di Elena Rita Tornabene

Mono Natural Break: una pausa pranzo sana

Con l’arrivo della bella stagione, gli studenti di Via Balbi (e non solo) sono soliti fare una pausa pranzo sugli scalini della Basilica dell’Annunziata. Un posto strategico dove potersi rilassare sotto al sole ancora tiepido e piacevole, con un pranzo veloce prima di tornare a studiare. E mica si mangia solo focacce e panini! A pochi passi da piazza della Nunziata si trova un locale dove a pochi euro si può comprare un pranzo veloce da portare via, sano, gustosto e anche un po’ tipico genovese: Mono Natural Break.

Pausa pranzo studenti Genova - Mono Natural Break

Mono Natural Break: pranzo d’asporto

“Andiamo da Mono?”
Quante volte ci è capitato di sentirlo dire da nostri colleghi universitari!
Mono Natural Break è un piccolo locale dove poter gustare una pausa pranzo sana, con prodotti di qualità, pochi sprechi e assolutamente low-cost! Frequentato da studenti e lavoratori, offre la possibilità di crearsi il proprio piatto unendo alcuni tra i molti ingredienti a disposizione. Il piatto finito può essere scaldato e portato in università, gustato sotto il sole sui gradini della Nunziata o sulle panchine di Porto Antico!

Cosa mangiare da Mono?

Da Mono Natural Break potete mangiare tipico ligure, con una cucina molto casalinga e semplice. Ricca l’offerta di piatti caldi o freddi, buona scelta anche di piatti vegani o vegetariani.

Potete scegliere una base tra insalata, riso bianco, quinoa, orzo e farro, cous cous, a cui abbinare tre ingredienti per un costo di 3,90 € e aggiungendo 50 cent. per ogni ingrediente in più. Gli abbinamenti da provare sono davvero tanti e si può scegliere tra verdure di stagione, tonno, prosciutto, formaggi..

Pausa pranzo studenti Genova MonoTra le tante scelte non possono mancare piatti tipici liguri: dal polpettone alla ligure, alla torta pasqualina, alle lasagne al pesto. Ma anche macedonia e dolci fatti in casa. Alcuni piatti cambiano di giorno in giorno, ma la formula è sempre la stessa: mangi bene spendendo poco!

Pausa pranzo per studenti a Genova - Mono

E per chi ha poco tempo, c’è anche la possibilità di saltare la coda ordinando il pranzo via whatsapp! Basta inviare un messaggio al 345 7875985 e ordinare sempre secondo la formula 1 base e 3 (o più) ingredienti a scelta, per poi andare a ritirare il pranzo e pagare senza perdere troppo tempo.

Pausa pranzo a Genova - Mono Natural Break

Studenti in pausa consiglia: una base di riso o orzo con verdure di stagione, il polpettone alla ligure, un’acqua, costo 8 €. Da gustare sotto il sole di una giornata di maggio, sui gradini della Nunziata.

Mono Natural Break pausa pranzo per studenti

Continuate a seguirci sulla pagina Facebook Studenti in pausa per non perdervi gli aggiornamenti e consigliarci altri locali dove mangiare bene spendendo poco a Genova!

 

Articolo e fotografie a cura di Francesca Guglielmero

Pastificio Artigianale di Canneto, non solo trofie al pesto

Un piatto fumante di pasta è spesso la soluzione preferita per un pranzo veloce e sano. Soprattutto se si tratta di pasta fresca artigianale, con un condimento sfizioso. Noi studenti non facciamo eccezione. Quanti di voi amano pranzare con un buon primo piatto, sfidando poi l’abbiocco pomeridiano per i troppi carboidrati? Studenti in pausa ha trovato il posto perfetto per tutti i pasta lovers genovesi: il Pastificio Artigianale di Canneto, dove è possibile mangiare ottima pasta fatta in casa spendendo poco.

Processed with VSCO with f2 presetTrofie fresche con pesto al mortaio

Pausa pranzo al Pastificio Artigianale di Canneto

Situato tra i vicoli del centro storico di Genova, il Pastificio Artigianale di Canneto è un locale di piccole dimensioni, che all’ora di pranzo si riempie facilmente di turisti e studenti in pausa pranzo. Ad accogliervi a pochi passi dall’ingresso c’è una grande vetrina refrigerata da cui è possibile scegliere il tipo di pasta preferito. Ravioli, agnolotti, tagliatelle, ma anche le più classiche trofie liguri: sarà difficile ordinare un solo piatto! È possibile anche optare per la pasta secca o provare le alternative vegane e vegetariane, tutt’altro che banali, come i ravioli vegan al tartufo. L’attenzione del pastificio a scelte alimentari eticamente sostenibili è segnalata su diversi portali online dedicati al mondo vegan. Parlano infatti del Pastificio di Canneto il sito Vegan Home e il sito Vegan Tour

Agli amanti della tradizione ligure, assicuriamo che le loro trofie artigianali sono buonissime, così come il fantastico pesto al mortaio, con eventuale aggiunta di patate e fagiolini. Presenti all’appello anche i pansoti con sugo di noci.

Processed with VSCO with c1 presetUna selezione della pasta fresca disponibile

Self-service e qualità

Al Pastificio Artigianale di Canneto non è necessario sedersi al tavolo, aspettare che arrivi il cameriere per prendere l’ordinazione, pagare un’aggiunta per il coperto. Il locale è pensato come una sorta di self-service, ideale quindi in pausa pranzo, quando è necessario ottimizzare al meglio i tempi per non mangiare di corsa. Una volta entrati, si sceglie dalla vetrina la tipologia di pasta desiderata, il condimento e la porzione in base ai grammi di pasta ‒ small, medium o large se siete particolarmente affamati. A questo punto vi verrà comunicato un numero e potrete prendere posto, tra normali tavolini o su sgabelli più alti. L’arredamento minimale è ottimizzato per permettere di creare più spazio possibile per i clienti.

Dopo una decina di minuti circa sentirete il vostro numero “gridato” da un altoparlante: è il momento di alzarsi, la pasta è pronta! Vi verrà consegnato un vassoio con posate e piatti di plastica, mentre le bevande si possono scegliere e prendere direttamente dal frigorifero.

A fine pranzo, come in ogni self-service, si sparecchia, buttando plastica e avanzi nei bidoncini per la raccolta differenziata che ci sono vicino all’uscita.

Processed with VSCO with f2 presetLe alternative alla pasta 

Non solo pasta

Se andate a fare pausa pranzo in gruppo c’è sempre chi segue un’alimentazione particolare, chi è vegetariano o chi è semplicemente a dieta. Il Pastificio Artigianale di Canneto è in grado di coniugare la tradizione con le diverse esigenze alimentari. Oltre alla pasta, è possibile scegliere tra altri piatti esposti in vetrina, preparati freschi ogni giorno. Cous cous con le verdure, insalata di avocado, torte salate di diversi tipi, lasagne al pesto, perfino coniglio alla ligure. E per chi volesse concedersi una coccola a fine pasto, ci sono sempre anche un paio di dolci tra cui scegliere, come muffin, plum cake o semplice frutta di stagione.

Processed with VSCO with f2 presetL’interno del pastificio

Il Pastificio Artigianale di Canneto si trova in via di Canneto Il Curto 49/R, angolo via San Lorenzo ed è quindi comodissimo per la pausa pranzo se studiate in una delle sedi universitarie di via Balbi.

Studenti in pausa consiglia: assolutamente il loro pesto al mortaio. Buoni anche i ravioli di magro.

E voi? Siete amanti della pasta e avete già provato questo pastificio? O avete altri luoghi del cuore dove mangiare un buon piatto di trofie al pesto? Fatecelo sapere con un commento! E per non perdervi i nostri aggiornamenti, seguiteci sulla pagina Facebook di Studenti in pausa e sul nostro profilo Instagram.

Articolo e foto a cura di Elena Rita Tornabene

Cucina casalinga alla Trattoria da Maria

Non potete dire di conoscere Genova se non avete mai provato la cucina casalinga della trattoria da Maria! Questo locale storico si trova in Vico Testadoro 14 dagli anni 30 e ancora oggi regala piatti tradizionali genovesi a buon prezzo.

Trattoria da Maria - Genova
Vico Testadoro: per un pranzo veloce da Maria

Trattoria da Maria: dove mangiare bene a Genova spendendo poco

La Trattoria da Maria è la soluzione adatta per una pausa pranzo veloce, frequentata ogni giorno da studenti, lavoratori, turisti curiosi ma soprattutto da genovesi. Perché “da Maria” è il luogo giusto dove mangiare bene spendendo poco, sentendosi come a casa.

Detta anche “Maria la zozza” per l’ambiente molto alla buona, questa antica trattoria in pieno centro offre la possibilità di gustare piatti semplici e invitanti, quasi tutti classici della cucina genovese. Il menù cambia di giorno in giorno, scritto a mano su fogli di carta. Non possono mancare le trenette al pesto con patate e fagiolini, pansotti con salsa di noci, polpettone alla genovese, acciughe ripiene.

Trattoria da Maria a Genova per studenti
Un pranzo tipico da Maria

Da Maria non è possibile prenotare: arrivati davanti a Vico Testadoro si nota subito la coda fuori dal locale. Appena si liberano dei posti a sedere si viene chiamati e ci si ritrova seduti a tavola con gente sconosciuta, a condividere un pasto veloce, una bottiglia di vino e qualche risata. L’ambiente è davvero casalingo, sembra di essere a casa di nonna: i muri piastrellati, i mobili in legno, tavoli con tovaglie a quadri bianchi e rossi. Tutto (o quasi) è rimasto uguale negli anni.

Trattoria da Maria a Genova per studenti
Acciughe ripiene e patate

Trattoria da Maria: la storia

La famosa trattoria da Maria ha una storia lunga un secolo: nasce nel 1916 come Osteria con cucina, in Salita Ripalta 2, nel cuore di Genova. Gestita da tre sorelle, negli anni 30 l’osteria viene sfrattata e si sposta in Vico Testadoro 14 r, dove esiste tuttora.
Ma ancora non è la trattoria da Maria che conosciamo: sarà infatti nel 1946 che arriverà Maria Mantè, moglie di uno dei figli del precedente proprietario. Maria entra nella cucina di Vico Testadoro per i primi anni sotto la guida della suocera (Maria detta Ninni), poi continua a lavorare insieme al marino e, infine, sola.

Maria se n’è andata nel 2008, ma resta ancor oggi un punto di riferimento per gli amanti della cucina genovese.

Trattoria da Maria cucina genovese
Trattoria da Maria: ingresso e tovaglie appese ad asciugare

Studenti in pausa consiglia: per due persone potete provare i pansotti con salsa di noci, trenette al pesto e acciughe ripiene con patate. Con il vino o l’acqua: 10 € a testa.

Se volete provare altra cucina tipica genovese spendendo poco, potete andare da Zimino! Ve ne parliamo nell’articolo Una pausa da Zimino: trattoria d’asporto e da sosta

Non dimenticate di seguire la nostra pagina Facebook Studenti in pausa per restare aggiornati su tutti i locali che scopriamo ogni settimana!

Articolo e foto a cura di Francesca Guglielmero

L’Antica Friggitoria Carega e la sua frittura

“Siamo fritti!”

Se anche voi vi sentite così in vista di una sessione esami particolarmente tosta, l’unico rimedio è cercare consolazione in una vera fritturura. Dove? All’Antica Friggitoria Carega, che offre prelibatezze di mare e non solo anche in vaschette monoporzione. Un’ottima soluzione per la vostra pausa pranzo low cost, senza rinunciare al gusto e alla qualità della tradizione.
Calamari croccanti, succosi gamberi, baccalà impanato e perfino “frisceu”, ovvero frittelle di verdure: la scelta sarà difficile ma siamo sicure che in ogni caso vi lascerà soddisfatti.

Processed with VSCO with c1 preset

I gamberi fritti dell’antica friggitoria Carega

Antica friggitoria Carega: un po’ di storia

L’antica friggitoria Carega è una friggitoria storica di Genova, attiva da più di sett’anni. Si tratta di un piccolissimo locale situato nella zona del porto antico, sotto i portici di Sottoripa. Nonostante le ridotte dimensioni, non faticherete a individuarlo: all’ora di pranzo le persone in coda e il profumo di fritto invadono la strada.

Se un tempo era un punto di riferimento soltanto per portuali e cittadini, oggi attira invece anche moltissimi turisti. Per il resto, la friggitoria negli anni non è mai cambiata: lo dimostrano gli interni con maioliche bianche e rosse e la cucina a carbone.
Anche la qualità dei prodotti, sempre altissima, è rimasta fedele alle origini.

Processed with VSCO with g3 preset

L’interno piastrellato con maioliche bianche e rosse

Dove mangiare un buon fritto misto a Genova

L’antica friggitoria Carega è il posto migliore per mangiare un buon fritto misto a Genova. È perfetta per gli studenti in pausa pranzo perché il fritto viene servito in vaschette di tre dimensioni diverse, per soddisfare anche i più affamati. Se siete fortunati potreste trovare posto a sedere al piccolo bancone che c’è all’interno della friggitoria, ma il take-away secondo noi resta la soluzione migliore per godersi il pranzo in tutta tranquillità.

Oltre al loro fritto misto di pesce ‒ calamari, gamberi, alici e “pignolini” cioè piccoli pesci azzurri ‒ l’antica friggitoria Carega serve baccalà impanato o al forno e polpo bollito condito con olio, sale e pepe. Per accompagnare la vostra frittura di pesce potete invece scegliere le classiche patatine, le panissette, cioè bastoncini fritti di polenta di farina di ceci, oppure le “frisceu”, frittelline di verdure in pastella con erbette.
All’appello non mancano altre delizie della cucina ligure, come la torta di bietole, il polpettone e la farinata. E per chi avesse voglia di pizza, niente paura, fanno anche quella.

Processed with VSCO with f2 preset
Processed with VSCO with f2 preset

Vaschetta piccola con misto di pesce fritto

L’antica friggitoria Carega si trova in via di Sottoripa 113r ed è quindi perfetta per fare pausa se studiate in una delle sedi di via Balbi. Tuttavia data la particolarità del locale, consigliamo a chiunque capiti nella zona del porto antico di farci un salto a provare il loro fritto.
È aperta dalle 8 alle 20 e i giorni di chiusura sono la domenica e il lunedì.

Studenti in pausa consiglia: il baccalà fritto, che servono anche in mezzo a un panino.

Processed with VSCO with c1 preset

Pesciolini azzurri fritti

Conoscevate questa storica friggitoria genovese? Avete già provato a passare da loro in pausa? Fatecelo sapere con un commento! E se siete amanti dello street food non dimenticate di leggere il nostro articolo sulle 4 migliori focacce di Genova.

Per non perdere i nostri aggiornamenti, seguiteci sulla pagina Facebook di Studenti in pausa e su Instagram. Non dimenticate di aggiungere l’hashtag #studentiinpausa per condividere con noi le foto delle vostre pause studio.

Articolo e foto a cura di Elena Rita Tornabene

Una pausa da Zimino – Trattoria da asporto e da sosta

Nascosto tra i vicoli del centro di Genova, la trattoria d’asporto Zimino è il luogo adatto per riscoprire i piatti della tradizione ligure. Perfetto per gli studenti che vogliono mangiare bene spendendo poco.

Trattoria Zimino - cucina genovese per studenti

Zimino è facile da riconoscere: una grande vetrata, la bandiera di San Giorgio appesa,  un’insegna attaccata con lo scotch. La porta d’ingresso non è altro che un massiccio portone a cui è appeso il menù del giorno. Si entra subito in un contesto popolare: una stanza con cucina a vista, i cuochi che chiamano le comande a gran voce e visitatori ormai abituati e scattanti sono pronti ad accogliere il loro piatto fumante.

Zimino studenti in pausa a Genova

Nato come take away tutto genovese, Zimino offre anche la possibilità di sedersi ai pochi tavoli sistemati nella stanza e gustare un pasto veloce con piatti e posate di plastica, una tovaglietta di carta e un buon bicchiere di vino da prendere direttamente dal dispenser. Lasagne al pesto, pansoti con salsa di noci, fritto misto di pesce: i piatti sono, come si dice, pochi ma buoni.

Trattoria Zimino a Genova - pausa pranzo per studenti

Il menù tradizionale e semplice è scritto su un foglio di carta: varia di giorno in giorno, offrendo la possibilità di provare ogni volta piatti diversi. Un locale assolutamente fuori dai canoni, ma un angolo di Genova dove si respira pura aria zeneise.

La trattoria si trova in Vico Scuole Pie, piccolo caruggio che fa angolo con piazza Cinque Lampadi. Facilmente raggiungibile da Porto Antico e dalle vie del centro, perfetto per gustarsi una pausa pranzo universitaria con piatti tipici genovesi spendendo poco.

Studenti in pausa consiglia: Lasagne al pesto, calamari e gamberi fritti, pansoti o mezzelune con salsa di noci. Prezzi sotto i 10 €.

Per non perdervi aggiornamenti seguiteci sulla pagina Facebook Studenti in pausa

Articolo e fotografie a cura di Francesca Guglielmero

Le 4 migliori focacce di Genova

Croccante al punto giusto, salata ma non troppo, ancora meglio se appena sfornata: stiamo parlando della focacciastreet food genovese per eccellenza. Un modo tutto ligure per gustarla è intingerla nel caffellatte, ma noi non vogliamo fermarci alla colazione: la focaccia è buona in ogni momento. È ideale per un pranzo veloce,  una soluzione perfetta anche per le pause studio più frenetiche.f3In questo post vi suggeriamo quattro focaccerie dove, secondo noi, sfornano le migliori focacce di Genova. Tutte a portata di studente: sono infatti situate a pochi passi dalle principali sedi universitarie. Avete preparato carta e penna? È il momento di prendere appunti!

1. Le Bontà del Grano

piazza del Carmine 11, Genova

Se avete lezione all’Albergo dei Poveri, il forno Le Bontà del Grano è il luogo adatto per poter assaggiare una delle migliori focacce di Genova. Sottile, più croccante verso i bordi e non eccessivamente unta: un morso tira l’altro e un solo trancio non vi basterà!
Il panificio è piccolino e potreste trovare un po’ di coda, ma attendete il vostro turno e non lasciatevi scoraggiare. Vi assicuriamo che la loro focaccia vale l’attesa.

Studenti in pausa consiglia: se la giornata è bella, potrete sedervi a gustare la vostra focaccia sulle panchine di piazza del Carmine.
Trovate gli orari di apertura sulla pagina Facebook del forno Le Bontà del Grano

f9Il forno Le Bontà del Grano, in piazza del Carmine

2. Panificio Mario

via San Vincenzo 61r, Genova

Se studiate al polo di Scienze della Formazione poco distante trovate il Panificio Mario. Si tratta di un forno storico: esiste da prima della seconda Guerra Mondiale e la famiglia che oggi lo conduce è la stessa dal 1969. Il panificio possiede il marchio depositato della vera focaccia genovese ed è evidente l’amore verso questo prodotto della tradizione.
Sfornano moltissime varietà di focaccia, da quella classica alla famosissima focaccia di Recco. Anche qui è molto facile trovare coda, è necessario prendere il numero e aspettare, ma sono abbastanza veloci a servire.
Per saperne di più sulla storia di questo forno e per gli orari di apertura, potete visitare il sito web del Panificio Mario

Studenti in pausa consiglia: non andate via senza prima aver assaggiato la loro focaccia al pesto!

Processed with VSCO with c1 presetLa focaccia al pesto del Panificio Mario

3. Antico Forno Patrone

via di Ravecca 72r, Genova

A due passi dal dipartimento di Architettura e Design si trova l’Antico Forno Patrone. Lì l’atmosfera che si respira è quella di un vero e proprio laboratorio artigianale. E la scelta è davvero vasta: pane appena sfornato, pasticceria fresca e secca, prodotti di gastronomia che strizzano l’occhio alla tradizione. In questo articolo parliamo delle migliori focacce e vi assicuriamo che la loro rientra in questa classifica. La producono in diverse varianti, la più particolare è la focaccia con patate, fagiolini e pesto. Noi ci siamo fatte tentare da quella alle cipolle: soffice, golosa e a dispetto del condimento, anche molto digeribile.
Segnaliamo che sul sito web dell’Antico Forno Patrone è possibile fare ordinazioni online e trovare i loro orari di apertura.

Studenti in pausa consiglia: passateci anche per colazione, le loro brioches ci hanno piacevolmente colpite!

f5L’interno del panificio-pasticceria Antico Forno Patrone

4. Focaccia e dintorni

via di Canneto Il Curto 54-56r, Genova

Passeggiare e perdersi tra i vicoli genovesi è sempre bello, ma addentando una delle migliori focacce genovesi lo diventa ancora di più. Focaccia e Dintorni si trova in una traversa di via San Lorenzo, a una decina di minuti dalle sedi universitarie di via Balbi. Quindi venite qui a mangiare la focaccia se studiate lettere, filosofia o giurisprudenza.
È un panificio piccolo e stretto ma niente paura, il profumo delle loro golosità si sente a distanza di metri e vi guiderà alla meta. La loro focaccia morbidissima quasi si scioglie in bocca, insomma una perfetta coccola di metà giornata.
Sulla pagina Facebook di Focaccia e Dintorni potete trovate gli orari di apertura.

Studenti in pausa consiglia: ottima la loro focaccia alle olive verdi.

f6Tipica focaccia genovese alle olive verdi

Avete preso nota dei panifici più vicini alla vostra università? Oppure il vostro fornaio del cuore non compare in questo articolo? Fatecelo sapere lasciando un commento, vogliamo sapere quali sono secondo voi le migliori focacce di Genova e provarle tutte!

Per non rischiare di rimanere affamati durante la prossima pausa pranzo segui i nostri quotidiani aggiornamenti sul profilo Instagram di Studenti in Pausa o sulla nostra pagina Facebook

Articolo e fotografie a cura di Elena Rita Tornabene